Progetto ideato e realizzato da:

BB01Bread Board “di Sezione”

Presentazione

L’apparecchiatura in oggetto costituisce un valido ausilio per l’attività di laboratorio dello studente di elettronica o per l’appassionato che voglia verificare praticamente la funzionalità dei circuiti studiati in teoria, sia che si tratti di applicazioni in campo analogico che in campo digitale.
La presenza di due bread-boards, posizionate sul pannello frontale dell’apparecchiatura, permette di realizzare connessioni circuitali senza dover necessariamente effettuare alcuna saldatura.

Un po’ di storia

Nel lontano 1990, presso l’Istituto Professionale di Stato “L. Zanussi” di Pordenone dove insegnavo, nacque l’idea di progettare l’apparecchiatura che qui viene presentata, sulla falsariga di una analoga apparecchiatura didattica della HP che, pur offrendo prestazioni notevolmente ridotte, costava una fortuna!

La prima versione, che prevedeva l’impiego di una notevole quantità di transistori, venne realizzata in una cinquantina di pezzi e successivamente distribuita in pasto ai “maltrattamenti” degli allievi presso i vari laboratori del reparto di elettronica e telecomunicazioni dell’Istituto.
Dopo quindici anni di collaudo intensivo, durante il quale l’apparecchiatura dimostrò a pieno la sua robustezza, nacque l’idea di far realizzare un prototipo a ciascun allievo del terzo anno (qualifica) e di farne dono allo stesso, a condizione del superamento dell’esame finale; in tal modo si pensava di coinvolge lo studente nella realizzazione completa (progettazione, realizzazione, collaudo) di un apparato che poi resterà di proprietà e servirà nell’attività di laboratorio degli anni successivi.

In questa occasione il progetto è stato parzialmente rivisto con la pressoché completa eliminazione dei transistori e la loro sostituzione con circuiti integrati di normale reperibilità; si è inoltre optato per l’adozione del circuito stampato in doppia faccia, appositamente realizzato da una ditta specializzata esterna; pure la meccanica, che presenta una notevole quantità di fori rettangolari, è stata realizzata da una ditta esterna che dispone di una macchina C.N. per la foratura con raggio laser.

Finalità 

Poiché si ritiene che questo progetto possa interessare altre scuole oltre che molti appassionati e sperimentatori di elettronica, si rendono disponibili tutti i files per la realizzazione dello stesso e tutti i consigli che dovessero risultare necessari.

 Annotazioni

Il disegno dello schema elettrico, della pianta componenti, così come il disegno dello stampato nelle due facce e della dima di foratura della scatola, si possono ricavare dai file allegati realizzati con Circad 98 e Autocad2000 per quanto riguarda la foratura e piegatura della scatola contenitore.

Conclusioni

Come sempre, il progetto completo di tutti i dettagli, schemi e figure, trova spazio nell’area Progetti dell’Archivio della Sezione A.R.I. di Pordenone.