sede_esternaLa sezione A.R.I. di Pordenone è stata fondata nel 1959 da un gruppo di radioamatori di Pordenone che facevano parte della sezione di Udine.
La sezione ha avuto diverse sedi nel suo lungo cammino, ora finalmente ha la propria sede in quella che fu la vecchia sede dell’ente Fiera di Pordenone ed ora utilizzata come centro polisportivo comunale.

Il primo presidente della sezione è stato:  Lucio Brunetta

Scopo della Sezione è quello di riunire i radioamatori del Friuli occidentale per un miglior sviluppo del radiantismo in questa parte del territorio e la tutela del servizio di radioamatore .

Tra le varie attività svolte dalla sezione vanno certamente elencate: la partecipazione alla Fiera Nazionale del Radioamatore di Pordenone , il servizio QSL, molto efficiente, che consente lo scambio delle cartoline di conferma dei collegamenti con ogni parte del mondo; l’organizzazione di corsi di telegrafia (ricezione e trasmissione) e di teoria (radiotecnica di base), per il conseguimento delle patenti di radio operatore, la partecipazione alle esercitazioni di Protezione Civile che si svolgono in Provincia ed in Regione.

La Sezione cura inoltre incontri e conferenze su argomenti radioamatoriali tenuti da relatori locali e da relatori radioamatori nazionali ed esteri.

Molti dei nostri associati partecipano ai Contest e ad altre gare radiantistiche, sia collettivamente che come singolo operatore.

Presso la stessa Sede di via Molinari, 35 è stato attivato ed organizzato il Gruppo R.E. ( Radio Emergenza ), conosciuto come ‘gruppo radiocomunicazioni di emergenza’, regolarmente inquadrato nel piano di Protezione Civile della Prefettura di Pordenone e della regione Friuli Venezia Giulia.

La sezione gestisce inoltre due ponti ripetitori, dislocati sul territorio della provincia:

  • R7   ( Frequenza 145.775 )
  • RU1 ( Frequenza 430.025 )

Per ulteriori informazioni, domande o delucidazioni su argomenti non trattati in queste pagine contattateci pure tramite la pagina dei Contatti;  cercheremo di darvi le risposte più esaurienti possibili.

Scopo

Riunire i radioamatori del Friuli Occidentale per un miglior sviluppo del ‘radiantismo’ in questa parte del territorio e la tutela del servizio di radioamatore.
Organizzazione di corsi di telegrafia e di teoria per il conseguimento delle patenti di radio operatore, partecipazione alle esercitazioni di protezione civile, radio assistenza.
La sezione cura incontri e conferenze su argomenti radioamatoriali con relatori nazionali ed esteri.