Per iscriversi all’Associazione Radioamatori Italiani come Socio Ordinario o come altra tipologia di socio prevista dallo Statuto, è necessario essere già in possesso del nominativo di radioamatore.
Successivamente vi basterà presentare la domanda alla Sezione ARI a voi più vicina e presente nella Regione di residenza anagrafica, mediante la compilazione di un apposito modulo, allegando la fotocopia della Patente di Radioamatore, del documento in formato A4 riportante il Nominativo assegnato dal Ministero e sottoscrivere la prevista autorizzazione al trattamento dei dati sensibili.
Per questo motivo non viene data la possibilità di scaricare il modulo di iscrizione dal sito.

All’atto della presentazione della domanda di ammissione all’ARI, vi verrà chiesto il pagamento della quota sociale prevista e di una quota “una tantum” per i diritti di immatricolazione e registrazione.

NOTA: Per le domande di ammissione presentate nel secondo semestre dell’anno in corso, è previsto il pagamento di metà della quota associativa.

La domanda di iscrizione, che in base allo Statuto dell’Associazione dovrà essere sottoscritta da due Soci presentatori, verrà successivamente inviata alla Segreteria Generale di Milano per la registrazione.

Avvenuta l’accettazione del radioamatore richiedente l’iscrizione, i suoi dati (Nome, Cognome, Nominativo, Sezione ARI di appartenenza) verranno pubblicati sul primo numero utile dell’Organo Ufficiale dell’ ARI “RadioRivista

Passati trenta giorni senza che nessun Socio abbia fatto eventuale opposizione all’iscrizione, il Consiglio Direttivo Nazionale decreterà l’ammissione del nuovo Socio nell’Associazione.

Per ogni altra informazione o chiarimento in merito, contattateci attraverso i modi descritti nella nostra pagina Contatti di questo sito.